I vantaggi dei giardino verticali

Quali sono quindi i vantaggi dei giardino verticali
www.marinellisystem.com? E perché così tante aziende investono in questo tipo di architettura verde? I giardino verticali hanno molti importanti  benefici estetici, economici, fisiologici e ambientali . Ecco qui alcuni di loro…

Giardino Verticali – I vantaggi estetici

Come disse il pittore australiano Sir William Dobell:

“Un artista sincero non è uno che cerca fedelmente di mettere su tela ciò che ha di fronte, ma uno che cerca di creare qualcosa che è, di per sé, una cosa viva.”

I giardino verticali sono un ottimo modo sia per massimizzare lo spazio limitato che per  recuperare lo spazio trascurato trasformando lo spazio vuoto in qualcosa di esteticamente gradevole e creativamente stimolante . Possono essere visti come un arazzo naturale su un edificio.

Benefici ambientali

  • Ridurre l’ effetto isola di calore urbana e lo smog. L’isola di calore urbana (UHI) si riferisce a una città o un’area metropolitana che è significativamente più calda delle aree rurali circostanti a causa delle attività umane.
  • Pulisce l’aria esterna da inquinanti e polvere e aiuta anche a compensare l’ impronta di carbonio delle persone e le emissioni di carburante.
  • Le piante migliorano anche la qualità dell’aria interna poiché rimuovono i COV nocivi ( composti organici volatili ) e altre tossine dannose come il benzene e la formaldeide.
  • Agire come una barriera di isolamento acustico naturale . La superficie vegetata blocca i suoni ad alta frequenza e, se costruiti con un substrato o un supporto di terreno di coltura, possono anche bloccare i rumori a bassa frequenza.
  • Aumenta la biodiversità creando habitat per uccelli e insetti. I muri verdi possono aiutare a mitigare la perdita di biodiversità causata dall’urbanizzazione e aiutare a sostenere una varietà di piante e insetti.
  • Possono essere usati per coltivare alimenti come piccoli frutti, verdure ed erbe aromatiche in contesti urbani, creando un controllo sostenibile e locale delle fonti alimentari.