Regalare fiori è un modo educato, elegante e sempre apprezzato per esprimere cordoglio anche in situazioni drammatiche come un lutto. Farsi guidare da un esperto però vi eviterà di commettere errori nella scelta di fiori funebri non idonei. Esiste un vero e proprio galateo riguardante i fiori funebri e non specifica solamente le diverse tipologie di fiori più adatte ma li differenzia anche in base alle differenti sfumature di colore.

Galateo dei fiori funebri: quali scegliere

I fiori funebri più indicati sono quelli che si adattano al momento del cordoglio e il galateo ne identifica diversi tipi. Se per addobbi e corone c’è un profilo specifico che identifica le tipologie di fiori da utilizzare per cuscini copribara, corone e composizioni per i fiori da regalare il galateo resta un po’ più morbido per l’approccio ma pone una forte distinzione tra fiori inviati ad una persona cara che si conosceva e fiori di rappresentanza che invece devono rimanere più rigidi a degli standard stabiliti.

Se parliamo di colori la tradizione sceglie fiori in giallo per l’uomo e in rosa per la donna ma anche il bianco come simbolo di purezza è una tonalità estremamente indicata. Accettati anche i fiori in tonalità viola, soprattutto in caso di assenza durante la cerimonia funebre.

Tra i fiori più comuni e considerati adatti alla circostanza ci sono i crisantemi che nel nostro Paese sono simbolo di lutto e cordoglio ma ci sono poi anche ciclamini e bucaneve che vengono apprezzati per il simbolo e la tipologia elegante e pura.

Per evitare di sbagliare la scelta dei fiori funebri, non solo da donare ma anche per abbellire la cerimonia rivolgiti ad un team di professionisti per selezionare quelli più idonei in base alla situazione. Il galateo infatti, non differenzia solo per genere e tipo di rapporto con il defunto ma anche in base all’età dello stesso.