I vecchi muri, specialmente quelli realizzati con tecniche vecchie, possono presentare situazioni di degrado difficili da sanare, a volte talmente importanti che possono comprometterne la stabilità.

Situazioni di questo genere si  verificano di solito nei muri di contenimento, come gli argini di fiumi, nelle gallerie stradali, tunnel e sottopassaggi. Sono tutte strutture che con il tempo non sono più in grado di sopportare le spinte esercitate dal terreno, e nel caso in cui ci siano anche infiltrazioni d’acqua, la soluzione va assolutamente trovata rapidamente, pena il rischio addirittura di cedimenti e crolli.

Solitamente si usano dei tiranti di ancoraggio che vengono posizionati per stabilizzare queste opere e sono la soluzione comune per questi problemi di spanciamento. Sono tecniche collaudate, efficienti ma costose e che richiedono interventi molto invasivi. C’è oggi una tecnica innovativa che è l’uso di microancoraggi posizionati molto più facilmente che risolvono definitivamente il problema di spanciamento di varie opere murarie controterra.

Che cos’è un microancoraggio?

I microancoraggi sono un insieme di elementi metallici inossidabili inseriti nei fori fatti con perforatori manuali elettrici a rotopercussione.

Questi elementi metallici così inseriti, disposti secondo una maglia regolare su superfici di manufatti contro terra, evitano spostamenti e deformazioni.

Dopo la posa di questa maglia metallica, si inietta della resina espandente. La resina, espandendo rapidamente, aumenta di molte volte il proprio volume rispetto a quello iniziale, crendo così un bulbo resistente che solidifica in pochi secondi, permettendo l’immediata tesatura del tirante.

Ci sono molti vantaggi nell’uso di questa tecnica rispetto alla tradizionale posa di tiranti di ancoraggiO. innanzitutto l’economicità, e in secondo luogo la velocità di esecuzione (non sono necessari scavi, per cui non ci sono vibrazioni e i rumori sono limitati).

Questa tecnologia innovativa può essere utilizzata anche su murature di spessore modesto, cosa non possibile con i tiranti di ancoraggio tradizionali.