Medicina del lavoro Trieste

La medicina del lavoro si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malattie causate dalle attività lavorative. La normativa prevede che ogni azienda o datore di lavoro, dopo aver effettuato la valutazione dei rischi prevista dal D.L. 81/08 e in caso di rischi, deve nominare un medico specialista in medicina del lavoro che può essere un medico di struttura pubblica o un libero professionista.

Il medico del lavoro è una figura importante nell’attuazione del servizio di prevenzione insieme al datore di lavoro e al responsabile del servizio, perché è direttamente coinvolto nelle misure di prevenzione dei rischi interni a un contesto lavorativo.

Il dott. Cannarozzo è specialista in medicina del lavoro Trieste ed è competente nell’identificazione, nella prevenzione dei rischi e nelle cure in caso di:

  • agenti chimici (acidi e basici) che possono venire a contatto con la pelle o con l’apparato respiratorio;
  • agenti fisici ionizzanti e non ionizzanti come raggi X, raggi gamma, radiazioni elettromagnetiche, rumore e vibrazioni;
  • agenti biologici patogeni come batteri, virus e parassiti;
  • fattori di rischio a carattere sociale come lo stress e il mobbing.

Le sue competenze sono attinenti alla sorveglianza sanitaria, finalizzata al mantenimento della sicurezza e dello stato di salute dei lavoratori mediante tramite:

  • la valutazione della compatibilità tra condizioni fisiche e mansioni;
  • l’individuazione degli stati di esposizione individuale ai rischi lavorativi;
  • la verifica dell’efficacia delle misure di prevenzione in azienda.

Può prescrivere gli esami strumentali obbligatori per i lavoratori (da eseguirsi generalmente con cadenza annuale) come spirometria, elettrocardiogramma, radiografie, TAC, testi di acuità visiva.

Il dott. Cannarozzo, presso il suo studio di medicina del lavoro Trieste, si occupa anche delle indagini riguardanti droghe o alcol nel dubbio che possano essere assunti da parte del lavoratore; queste sostanze provocano alterazioni psicofisiche che possono a rischio per la sicurezza propria e degli altri. Questi esami possono essere preventivi, o a richiesta del datore di lavoro, ovvero in caso di incidente.