Accordini Igino Winery: storia della cantina

Il modo migliore per scoprire e conoscere un vino è attraverso la cantina che lo produce. E la storia di una cantina è il racconto di come è nata la visione di un vino anche tradizionale, che però cambia veste a seconda di chi lo interpreta.

La storia della Accordini Igino Winery inizia molto tempo fa, nel 1821, nel cuore della Valpolicella, una zona fortemente vocata alla viticoltura e alla produzione di vini come l’Amarone, il Recioto, il Valpolicella Superiore e il Valpolicella Ripasso.

In questa zona, i tre ettari di vigneti posseduti dagli Accordini producevano uve che venivano vinificate inizialmente solo per la famiglia. Di lì a poco il successo nazionale ed internazionale di quella che è diventata una vera azienda, grazie non solo al lavoro instancabile di chi la guida, ma anche all’introduzione di innovazioni enologiche nel rispetto della tradizione.

Accordini Igino Winery: la cantina oggi

La Accordini Igino Winery si trova tuttora a San Pietro in Cariano, a pochi minuti dal centro di Verona, dove è stata fondata, ma è stata rinnovata e le linee e lo stile rispecchiano l’immagine di un’azienda sempre più proiettata verso scenari internazionali. È Guido, figlio di Igino, a gestire la cantina, insieme a sua moglie Liliana.

Gli originari tre ettari di vigneti sono diventati 35 e le uve coltivate sono di alta qualità e destinate alla produzione dei tipici vini della Valpolicella. Le varietà Corvina Veronese, Corvinone, Rondinella e Rossignola vengono coccolate e seguite in tutte le fasi di produzione, riducendo al minimo l’uso di antiparassitari. La cantina predilige l’uso di barrique e legno e la formula utilizzata è un mix perfetto di innovazione e tradizione.

La Accordini Igino Winery è anche un luogo di convivialità che apre le sue porte ai visitatori offrendo un ambiente confortevole e informale dove poter degustare i vini Accordini Igino e i prodotti gastronomici tipici della zona. Oltre alle visite guidate, la cantina permette anche di acquistare i vini sul posto, essendo dotata di un fornitissimo wine shop.

Accordini Igino Winery e il suo Amarone Riserva 1997

Tra i vini prodotti dalla Accordini Igino Winery, troviamo l’Igino Accordini Amarone 1997, la punta di diamante della gamma. Un prodotto conosciuto in tutto il mondo e un simbolo del successo internazionale del Made in Italy.

L’Amarone della Valpolicella è uno dei vini rossi più opulenti in assoluto che ha reso la Valpolicella e le colline del veronese una delle mete più amate dagli appassionati di vino. Prodotto principalmente dalle uva Corvina, questo vino elegante ed intenso, caratterizzato da sapori maturi e audaci,  offre un’esperienza indimenticabile che pochi vini sanno offrire.

L’Igino Accordini Amarone 1997 è un vino vintage che ha riposato parecchio prima di poter essere gustato. Dell’Amarone in generale si dice, infatti, che può essere dimenticato in cantina anche per diversi anni (a seconda dell’annata) e che questo non fa altro che contribuire alla sua corposità.

L’Igino Accordini Amarone 1997 è un vino morbido, ma strutturato e molto corposo, moderatamente secco e piatto ma non acido. L’annata è caratterizzata dai sapori di quercia, tabacco, cacao, terroso e prugna. L’Igino Accordini Amarone 1997 si sposa bene con manzo, agnello, gorgonzola e cacciagione.