Dune sabbiose, scogliere che creano panorami sempre diversi punteggiati di ginepri e calette nascoste: la Sardegna, seconda isola più grande del Mediterraneo, è la meta perfetta per una vacanza che unisce la visita delle mete più attuali a paesaggi indimenticabili. Immerso in ambienti vari e incontaminati, il litorale dell’isola alterna lembi sabbiosi di sabbia e ciottoli levigati, fondali bassi e grandi fondali da esplorare. Trova una mappa dettagliata delle spiagge della Sardegna e lasciati aiutare a scegliere le cinque spiagge da sogno dell’isola a cui potrai accedere solo in gommone.

Cala Isola dei Porri e Cala Granara, le spiagge più incantevoli del Nord Sardegna

I piccoli lidi di Cala Isola dei Porri brillano tra le mete più belle della Sardegna . Vi si accede solo via mare, oppure con una passeggiata di mezza giornata su un sentiero accidentato che va dal Villaggio Bagaglino (in provincia di Stintino) a Cala Coscia di Donna. Questa posizione lo rende uno dei siti meno accessibili della regione, dove l’isola mette a nudo la sua anima per il turista, lontano dal trambusto della folla internazionale e dei club della Costa Smeralda. A pochi metri dalla riva il fondale è già profondo, la sua superficie ricoperta di ciottoli e sabbia chiara è ben visibile attraverso le trasparenti acque verde-azzurre. Questo posto è un vero gioiello isolato dove i turisti sfruttano al meglio una giornata in mare.

Cala Granara si trova invece nell’Arcipelago della Maddalena, circondata da una bassa scogliera e inaccessibile via terra. Il fascino puro della sua sabbia chiara, delle rocce levigate e delle acque cristalline vi conquisterà il cuore.

Spiaggia di Cuccureddu e Golfo della Mezzaluna: le spiagge del Sud Sardegna da non perdere

Innumerevoli splendide coste punteggiano la costa del Sud Sardegna. Qui l’isola rivela i suoi tratti africani vantando piccole insenature accessibili solo via mare, circondate da dune e da una vegetazione di cactus e agavi. Sulla costa orientale la Spiaggia di Cuccureddu è un gioiello incastonato nel territorio di Villasimius raggiungibile solo via mare, riservato ai turisti che salpano per la Sardegna su uno yacht di lusso . Data la sua posizione isolata, questo è uno dei pochi luoghi veramente incontaminati dell’isola caratterizzato da un arenile di sabbia bianca dolcemente lambita da acque trasparenti.

Anche il Golfo della Mezzaluna, situato a Sud-Ovest, è raggiungibile solo via mare. Ciò è dovuto alle ripide pareti della barriera corallina che si estende lungo questa porzione di costa e ospita pittoresche insenature ed emozionanti grotte, i cui panorami indimenticabili sono meta amata di subacquei e snorkelisti. Sul lato orientale del golfo si trova la scogliera del Bue Marino, che vanta una grande grotta aperta assolutamente da non perdere.

Cala Mariolu è la meta imperdibile della costa orientale della Sardegna

A nord di Arbatax, dopo Capo Monte Santo, si trova Cala Mariolu. Questa spiaggia paradisiaca che si trova alla fine di un impervio sentiero di trekking (da due a tre ore di cammino) per sportivi esperti e allenati è raggiungibile più facilmente in barca. Caratterizzata da una distesa di minuscoli sassolini di marmo bianco addossato a una scarpata calcarea, Cala Mariolu si illumina del verde intenso della macchia mediterranea. Il fondale basso lo rende un ottimo punto di balneazione per i bambini. Nelle vicinanze si trova il fondale roccioso della Grotta del Fico, facile da scoprire con l’attrezzatura per lo snorkeling. Ma attenzione: il sole splende su questa insenatura solo nelle ore mattutine e nel primo pomeriggio, mentre rimane in ombra per il resto della giornata.

Se anche tu hai bisogno di gommoni nuovi per raggiungere queste ed altre fantastiche spiagge, rivolgiti a CompanyMarine. Troverai i prodotti migliori ai prezzi più competitivi sul mercato.