Pavimenti in cotto, ecco a chi affidarsi

L’ampia categoria di piastrelle in ceramica argilla contiene diverse sottocategorie e una delle più antiche è la terracotta. La terracotta si riferisce a piastrelle create da un’argilla particolarmente porosa e di facile forma con un alto contenuto di ferro che conferisce alle piastrelle il loro caratteristico colore rossastro / marrone. La terracotta viene cotta a una temperatura relativamente bassa e la sua superficie rimane piuttosto porosa a meno che non sia smaltata. La piastrella in terracotta è prontamente disponibile e meno costosa di molte altre forme di ceramica. La sua popolarità deriva in gran parte dai suoi attraenti colori naturali, che sono l’epitome dei toni della terra.

Quando si considerano i pavimenti in cotto, sono disponibili diverse opzioni.

Piastrelle a bassa densità e alta densità

Le piastrelle in terracotta sono talvolta classificate come materiali ad alta o bassa densità, sebbene sia l’etichetta “ad alta densità” che viene spesso propagandata dai produttori. La terracotta ad alta densità sarà più resistente alle crepe ed è una scelta migliore per le aree ad uso intensivo. La terracotta a bassa densità è di solito un materiale speciale che potrebbe non reggere bene in caso di uso intenso. Anche la terracotta a bassa densità è più porosa, quindi non è una buona scelta per le zone bagnate o soggette a macchie, come bagni e cucine.

Variazioni di colore

La piastrella in terracotta è un materiale naturale con variazioni di colore determinate dalla posizione in cui si ottiene l’argilla. Tipicamente, le piastrelle di terracotta vanno dal giallo al marrone scuro, con una vasta gamma di tonalità rossastre tra gli estremi. La terracotta di Saltillo è una forma molto popolare, realizzata con argilla trovata a Saltillo, Coahuila, in Messico. Le piastrelle Saltillo hanno una miscela unica e identificabile di toni gialli e rossastri.

Piastrelle naturali, brunite o sigillate

Nel loro stato naturale, le piastrelle di terracotta sono un delizioso mix di tonalità rosse e terrose, che si lavano in sinuose nuvole di colore, creando immagini uniche ma attenuate sulla superficie di ogni piastrella sparata. Ma è questo attributo che rende la terracotta molto porosa nel suo stato naturale, non smaltato. Ciò significa che acqua e liquidi possono penetrare facilmente nel suo nucleo, causando la formazione di muffe o macchie. Per questo motivo, la terracotta naturale viene solitamente periodicamente trattata con un sigillante per proteggerlo da tali pericoli.

Se anche tu vuoi arricchire la tua casa con un fantastico oggetto del settore pavimento cotto, ti suggeriamo di affidarti a Cotto Ducale. Fornace Cotto Ducale produce i pavimenti in cotto lavorando i propri mattoni a mano, secondo i dettami di un’antica procedura chiamata Metodo Etrusco, ovvero battitura a mano e cottura a legna dopo un periodo di essiccazione naturale.

Il Cotto Ducale è realizzato nel pieno rispetto degli antichi procedimenti di lavorazione delle Argille umbre e toscane di profondità; è un prodotto artigianale di grande appeal, ideale per le abitazioni moderne, così come per le più fedeli e ricercate ristrutturazioni di antichi casali e di immobili di prestigio.